Comunicato Stampa / 18

Primi posti per i pianisti Serra e Morrone, a Laura Cozzolino il premio “Moscato”. Nel canto Elena Memoli primo posto assoluto, Lucia Branda terza

Classica e lirica, Salerno monopolizza il “Città di Airola”

 

Foto di © Luigi Carfora / Associazione Culturale Musicale “Mille Note” protetta da copyright. Ne è pertanto proibito qualsiasi uso senza il preventivo ed espresso consenso del titolare dei diritti d’autore. Ogni abuso sarà pertanto perseguito secondo la normativa vigente in materia di tutela del diritto d’autore

Note di Salerno nella serata di chiusura del III Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille Note” di Airola (BN), svoltasi il 5 giugno nel Teatro Comunale della cittadina sannita.

Nella sezione pianoforte, la categoria A è stata appannaggio di Francesco Serra, giovanissimo interprete di Sant’Egidio del Monte Albino, che, eseguendo dall’Op. 39 di Dmitry Borisovich Kabalevsky il Valzer n°13 e Pagliacci n° 20 , ha stregato la Commissione, composta da concertisti di levatura internazionale, come i Maestri Susanna Pescetti e Paola Volpe, da affermati docenti, come i Maestri Angela Guida e Tina Babuscio, e dallo stesso direttore artistico del “Città di Airola”, M° Anna Izzo, che gli ha attribuito il punteggio massimo di 100/100. Si è piazzata in vetta della categoria B, sempre a pieni voti, Federica Morrone, pianista di Castel San Giorgio, che ha incantato con una deliziosa esecuzione delle Variazioni di Dmitry Borisovich Kabalevsky.

Ancor più soddisfatta la paganese Laura Cozzolino, che ha deliziato giurati e pubblico, suonando tre brani di Fryderyk Chopin: Andante spianato, Grande polacca brillante e Studio Opera 22 n°10. La pianista salernitana si è aggiudicata, ex aequo con Emanuele Gentile, l’ambito Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato”, con relativa borsa di studio offerta dalla famiglia Moscato. Classe ’91 , Cozzolino ha in bacheca, ad onta dei venti anni, già numerosi trofei: tra gli altri, il primo premio assoluto al IV Concorso Pianistico Internazionale “Vietri sul mare – Costiera Amalfitana”, al II Concorso Musicale Europeo “Comune di Scisciano (Na)”, al IX Concorso Pianistico internazionale“Domenico Scarlatti”, al 17° Concorso Internazionale per Giovani Musicisti “ Città di Barletta”, al IX Concorso Pianistico Nazionale “Luigi Paduano”, il V Concorso musicale giovani musicisti “Le Camenae d’oro”, ove le è stato assegnato anche il Premio ”Innocente Lombardi” quale primo premio assoluto su tutte le categorie.

Nella sezione lirica, ha trionfato, ex aequo con Francesca Pipitone, la salernitana Elena Memoli che ha cantato E’ strano… sempre libera, aria con cabaletta tratta da La Traviata di Giuseppe Verdi, guadagnando primo posto assoluto e borsa di studio. La Memoli, premiata da una Commissione che includeva il M° Luigi Petrozziello (direttore del coro lirico del Teatro “G. Verdi” di Salerno), il M° Stella Parenti (docente di canto al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma), il M° Vincenzo Di Matteo (artista di fama mondiale e docente del Conservatorio “Egidio R. Duni” di Matera), il M° Giovanni Velluti (concertista di caratura mondiale, già al fianco di Andrea Bocelli, presidente dell’Associazione Belcanto e docente in vari Conservatori) e il M° Mara Naddei, noto soprano la cui scuola è accreditata tra le migliori in Italia. Memoli, diplomata al Conservatorio “G. Martucci” di Salerno, frequenta attualmente la classe di perfezionamento della tecnica e dell’interpretazione vocale presso l’Accademia musicale di Fiesole con il M° Claudio Desderi.

Nella stessa categoria, seconda classificata un’altra artista salernitana, Lucia Branda di Sant’Arsenio, che ha cantato l’aria Ces Lettres dall’opera Werther di Jules Massenet, riportando un lusinghiero 95/100.

Con le premiazioni di domenica 5 giugno, il Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola” mette in bacheca un’edizione ricca di successi: oltre 400 musicisti in gara, 2000 spettatori (di cui 500 solo per la cerimonia di chiusura), 10 Conservatori coinvolti di tutto il Centro-Sud (tra gli altri Roma, Napoli, Matera, Bari, Salerno, Monopoli, Benevento), circa 6000 euro tra premi e borse di studio, oltre 100 articoli sui media nazionali, regionali e locali.

Annunci

Commenti disabilitati su Comunicato Stampa / 18

Archiviato in arte, borse di studio, canto, canto lirico, competizione, concerto, concorso, conservatorio, cultura, diplomi, medaglie, mezzosoprano, musica, pianoforte, preparazione musicale, prestigio, scena internazionale, soprano, voce

I commenti sono chiusi.