COM. STAMPA 16 / 01.06.2014 / Città di Airola’’, al Concorso Internazionale dopo Matera in luce i talenti di Potenza

Splende ancora la stella della giovane musica lucana al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina e Fondazione Angelo Affinita Onlus.

Ad inaugurare i buoni risultati della Basilicata, erano stati l’orchestra scolastica e i singoli allievi-musicisti della Scuola Media Statale “Nicola Festa” di Matera, coordinati dal M° Lucia Giampietro, che, lunedì 26 maggio, nella sezione “Scuole Medie ad Indirizzo Musicale”, aveva conquistato il primo premio per la categoria B (gruppi), con votazione di 96/100, grazie ad una apprezzata esecuzione dei brani Ballo in fa diesis di Angelo Branduardi, Maple Leaf Rag di Scott Joplin e un brano di Charlie Chaplin dalla colonna sonora del film da lui scritto e diretto Tempi moderni (1936).

Ad emettere il verdetto la giuria composta dal M° Carmen Cirillo, professore ordinario di Pianoforte presso il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, segretario generale del CEDAM (Centro di Eccellenza per la Diffusione dell’Arte nel Mezzogiorno). La Commissione era completata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, docente in una scuola media ad indirizzo musicale, dal M°Anna Izzo e dal M° Maura Minicozzi, cantante, docente e direttore artistico della sezione Musica Leggera e Jazz della sesta edizione del “Città di Airola”.

I musicisti della sezione “Solisti” si sono esibiti giovedì 29 e venerdì 30 maggio, sottoposti al giudizio di una Commissione di alto profilo, formata dal M°Paolo Lambiase, docente di Chitarra classica al Conservatorio di Benevento, vincitore di premi nazionali ed internazionali; da Nicoletta Sanzin, titolare della cattedra di Arpa al Conservatorio beneventano, semifinalista al più importante concorso arpistico internazionale; dal pianista, compositore e direttore d’orchestra M° Raffaele Desiderio; dal mezzosoprano Chiara Chialli, più volte in scena sui principali palcoscenici della lirica internazionale collaborando con direttori d’orchestra del calibro di Riccardo Muti.

Giovedì 29, tra le arpiste, si sono guadagnate una nota di merito due giovanissime artiste lucane.

Nella categoria B (a cui potevano concorrere baby musicisti di età inferiore ai 15 anni) ha ottenuto il plauso unanime della Commissione Carla Capriuoli, che, con la sua interpretazione di Figgy Dig di Jeamie Kern Chenette, Hurdy Gurdy di Carlos Salzedo e Two Guitars di Linda Wood, ha convinto la giuria ad assegnarle un onorevole terzo posto con punti 86/100.

Nella categoria E, riservata a partecipanti con età massima di 22 anni, la potentina Sonia Foscolo, nel cui programma figurava Danse d’automne n° 2 di Bernard Andres, Chanson dans la nuit di Carlos Salzedo e Feuilles d’Automne n°1 – Serenade Melanconique di Alphonse Hasselmans, ha conquistato un lusinghiero terzo premio, con votazione di 86/100 come Capriuoli.

Considerando la qualità della proposta musicale e il rigore con cui viene valutata dai giurati, il bilancio per la giovane musica classica e scolastica della Basilicata può essere ritenuto più che sufficiente.

Il Concorso di Esecuzione Musicale, che, con l’edizione 2014, ha acquisito lo status di “Internazionale”, ha distribuito, nonostante la crisi e il robusto taglio delle sponsorizzazioni, oltre 8mila euro, tra borse di studio, coppe, medaglie e concerti-premio.

Nel corso dei sette giorni di gara sono giunti ad Airola, nel cuore del Sannio beneventano, circa 700 partecipanti oltre a 40 dall’estero (da Giappone, Bulgaria, Corea del Sud, Spagna, Russia, Turchia, Stati Uniti, Norvegia, Azerbaijan, Ucraina e Cina), che hanno concorso per le sei sezioni in cui si articola la competizione (Solisti, Juniores, Musica da Camera, Quattro mani, Musica Jazz e Musica Leggera, Scuole Medie e Licei ad Indirizzo Musicale).

Il Teatro Comunale della cittadina caudina è stato preso d’assalto da una carovana di circa 4mila persone che hanno potuto godere, gratuitamente, dello spettacolo offerto da giovani e giovanissimi musicisti.

Date queste premesse, naturale conseguenza è il clima di attesa che si vive nella comunità sannita per la serata finale, in cui saranno proclamati i vincitori di tutte le categorie e sezioni (solisti, juniores, musica da camera, quattro mani, musica jazz e leggera, istituti ad indirizzo musicale) e soprattutto il vincitore del Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato”, a cui andrà una ambita borsa di studio del valore di 2mila euro, e il primo premio assoluto tra tutte le sezioni, che si aggiudicherà la borsa di studio di 1000 euro.

Appuntamento a stasera, domenica 1 giugno, al Teatro Comunale di Airola (Benevento), ore 18.30 (ingresso libero, fino ad esaurimento posti).

Annunci

Commenti disabilitati su COM. STAMPA 16 / 01.06.2014 / Città di Airola’’, al Concorso Internazionale dopo Matera in luce i talenti di Potenza

Archiviato in Senza categoria

I commenti sono chiusi.