COM. STAMPA 18 / 02.06.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, primo premio all’arpista cosentina Giulia Moraca

Una giovanissima arpista tiene alto il nome della Calabria musicale alla sesta edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina e Fondazione Angelo Affinita Onlus, svoltosi nella cittadina in provincia di Benevento dal 24 maggio al 1 giugno.

Si sono svolte giovedì 29 maggio, presso il Teatro Comunale airolano, le prove della sezione “Solisti”, in cui diverse decine di giovani musicisti sono stati sottoposti al giudizio di una Commissione di profilo internazionale, composta daPaolo Lambiase, docente di Chitarra classica al Conservatorio di Benevento, vincitore di premi nazionali ed internazionali; Nicoletta Sanzin, titolare della cattedra di Arpa al Conservatorio beneventano, semifinalista al più importante concorso arpistico internazionale; il pianista, compositore e direttore d’orchestra M° Raffaele Desiderio; Chiara Chialli, mezzosoprano che ha calcato i principali palcoscenici della lirica internazionale collaborando con direttori d’orchestra del calibro di Riccardo Muti.

I sublimi suoni delle arpe hanno emozionato il numeroso pubblico che ha riempito il Comunale airolano. Tra le arpiste, nella categoria A (età massima 12 anni), ha surclassato la concorrenza la cosentina Giulia Moraca da Rende, con l’esecuzione di tre brani di notevole difficoltà quali Chanson dans la nuit di Carlos Salzedo, di Allegretto per arpa di Gioacchino Rossini e di Im Zug di Assia Cunego.

Alla Muraca è andato il primo premio con 96/100, superando Valeria Pia Vevoto da San Nicola Manfredi (BN), che ha ottenuto un secondo premio, voto 93/100, suonando Ballade di Susann Mc Donald, Vanille di Bernard Andres e A Moorish Garden di Nancy Gustavson. Più staccata l’altra arpista della categoria,Silvia Di Bernardo da Benevento, cui la giuria ha attribuito un comunque onorevole quarto premio con 85/100, con un programma comprendente L’ippopotamo di Gabriella Bosio, Rimbabelle n° 3 di Bernard Andres e Siciliana di Mary Kay Waddington.

Per Giulia Moraca si tratta di un traguardo eccezionale, in una competizione che si sta affermando tra i più importanti appuntamenti della musica classica, leggera e scolastica dell’Italia meridionale.

Infatti, il Concorso di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, che, con l’edizione 2014, ha acquisito lo status di “Internazionale”, ha distribuito, nonostante la crisi e il robusto taglio delle sponsorizzazioni, oltre 8mila euro, tra borse di studio, coppe, medaglie e concerti-premio.

Nel corso dei sette giorni di gara sono giunti ad Airola, nel cuore del Sannio beneventano, circa 700 partecipanti oltre a 40 dall’estero (da Giappone, Bulgaria, Corea del Sud, Spagna, Russia, Turchia, Stati Uniti, Norvegia, Azerbaijan, Ucraina e Cina), che hanno concorso per le sei sezioni in cui si articola la competizione (Solisti, Juniores, Musica da Camera, Quattro mani, Musica Jazz e Musica Leggera, Scuole Medie e Licei ad Indirizzo Musicale).

Il Teatro Comunale della cittadina caudina è stato preso d’assalto da una carovana di circa 5mila persone che hanno potuto godere, gratuitamente, dello spettacolo offerto da giovani e giovanissimi musicisti nelle sei sezioni in cui si articola il Concorso (Solisti, Juniores, Musica da Camera, Quattro mani, Scuole Medie e Licei ad Indirizzo Musicale, Musica Leggera e Jazz).

 

Annunci

Commenti disabilitati su COM. STAMPA 18 / 02.06.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, primo premio all’arpista cosentina Giulia Moraca

Archiviato in Senza categoria

I commenti sono chiusi.