COM. STAMPA 8 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, in evidenza i giovani talenti musicali di Napoli

Splende il talento dei giovani musicisti napoletani alla sesta edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina e Fondazione Angelo Affinita Onlus, in programma nella cittadina in provincia di Benevento dal 24 maggio al 1 giugno.

Nella sezione riservate a Scuole Medie e Licei ad Indirizzo musicale, nella categoria riservata alla musica d’insieme, svoltasi lunedì 26 e martedì 27 presso il Teatro Comunale del centro in Valle Caudina, ha trionfato la Scuola Media Statale “Massimo Stanzione” di Frattamaggiore. L’istituto partenopeo ha presentato tre proposte: l’orchestra ha eseguito Fantasia napoletana (arrangiamento di Giuseppe Di Colandrea) e Eine Kleine Achtmusik da Wolfgang Amadeus Mozart; l’ensemble di clarinetti, percussioni e pianoforte ha suonato Tico Tico di José Gomes de Abreu e La danza delle ore di Amilcare Ponchielli; infine, il quartetto di chitarre si è distinto nell’esecuzione di Frevo (anonimo) e di Entertainer di Scott Joplin.

Grazie a queste eccellenti performances, l’Istituto è stato valutato con il massimo dei voti, 100/100, ottenendo primo premio e borsa di studio, ex aequo con la Scuola Media ad Indirizzo Musicale “G. Di Biaso” di Cassino. Il verdetto è stato emesso da una prestigiosa Commissione, presieduta dal M° Carmen Cirillo, docente del Conservatorio “N. Sala” di Benevento e direttore artistico del CEDAM, e formata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, docente di una scuola ad indirizzo musicale, Maura Minicozzi, nonché lo stesso M° Anna Izzo.

Ad esibirsi con merito nella prestigiosa cornice airolana sono stati i piccoli musicisti: Francesco Capasso, Carmine Albini, Mariateresa Viticchio, Rodolfo Cirillo, Pasqualina D’Ambrosio, Antonio Imputato, Silvia Tecce, Giovanna Anatriello, Marika D’Errico, Valeria Mele, Lodovica Locatelli, Pasquale D’Errico, Bernardo Capasso, Pasquale D’Errico, Mario Del Prete, Nicola Capasso, Natale Bini, Maria Del Piano, Giuseppina Giordano, Maria Raffaela De Simone, Eva Volpicelli, Giulio Pianese, Francesco Russo, Mariapia Riccio, Francesca Giordano, Martina Chiacchio, Federica Pellino, Andrea Caputo, Daniele Chiacchio, Miriam Saviano, Martina Silvestro, Rossella D’Ettore, Claudia Landolfo, Antonella Imperioso, Rocco Catapano, Dario Cristiano, Lorenzo Parolisi, Cecilia Vitale, Antonio Vitale, Alessio Autieri, Vincenzo Gervasio, Angelo Del Prete, Davide Soreca, Maddalena Costanzo, Gina Capasso, Gioia Palmiero, Anita Orefice.

Gli allievi sono stati preparati, nel corso dell’intero anno scolastico, dai docenti Filomena Papa (pianoforte), Giuseppe Di Colandrea (clarinetto), Antonio De Matola (flauto traverso) e Mario Maddaluno (chitarra).

Buone notizie per la musica napoletana arrivano anche dalla sezione Musica Leggera e Jazz, supervisionata dal direttore artistico Maura Minicozzi, cantante solista e in diverse formazioni (camera, duo, trio) e con inclinazioni jazz, folk, tango, direttrice di cori di voci bianche e associazioni per la promozione della cultura musicale. Nella categoria riservata ai complessi e alle band, il Cesi-Marciano Ensemble, formazione cameristica di dieci elementi (chitarra, violoncello e vibrafono) con base a Napoli, ha ottenuto con l’esecuzione del brano originale “Il settimo giorno”, un punteggio di 100/100 aggiudicandosi la relativa borsa di studio. Si tratta di un successo dal sapore doppio, in virtù dell’assoluto prestigio della Commissione che ha emesso il verdetto, formata da Luigi Riccio, polistrumentista jazz, e da Gaetano “Tano” Campagnoli, sassofonista dell’Orchestra Rai di Napoli, e presieduta da Pietro Condorelli, uno tra i massimi interpreti della chitarra jazz italiana con una rilevante attività concertistica in Italia e all’estero, grazie alla quale ha collaborato con alcuni tra i massimi esponenti del jazz mondiale, , vincitore del Jazzit Award 2011 e “firma” di pluripremiati album da solista.

La formazione del Cesi-Marciano esibitasi ad Airola, , diretta dal chitarrista-compositore e fondatore Ciro Gentile, comprendeva Giuseppe Bocchino, Ivan Catino, Elia Neri, Ernesto Borruto, Sergio Gentile, Simone Giuntoli, Dario Mennella, Giovanni Sanarico, Aldo Capasso.

Nato nel 2002, l’ensemble, accanto a trascrizioni di brani di autori classici, produce composizioni originali d’ispirazione jazzistica ed etno-folk, fondate sull’interazione la chitarra, gli altri strumenti (vibrafono, violoncello, contrabbasso) e le voci. Il trionfo al “Città di Airola” segue i premi ottenuti ad altre manifestazioni di pregio, come i primi posti ottenuti al 12° Concorso Nazionale di Musica “Città di Bacoli”, al 2° Concorso Europeo Giovani Musicisti “Luigi Denza” e al 13° Concorso nazionale di Musica “Città di Bacoli”.

Molto soddisfatto il fondatore dell’Ensemble Ciro Gentile: “Sono felice sia stato apprezzato il nostro brano, in quanto si trattava di una mia composizione particolare. Il brano è, infatti, diviso in tre sezioni distinte, la prima, di ispirazione impressionistica, la seconda di ispirazione jazzistica, mentre la terza è una vera e propria frantumazione degli elementi tematici delle prime due sezioni e rappresenta la frantumazione del concetto sacrale della domenica vista come legittimo riposo, noia e perché no, delusione”.

Il Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, giunto alla sesta edizione che ne consacra lo status transnazionale, nel corso delle precedenti cinque edizioni ha consentito l’esibizione nelle sue diverse sezioni e categorie – tra musica classica, contemporanea e scolastica – di circa 3mila piccoli musicisti, provenienti dai Conservatori, dalle accademie e dalle scuole musicali di tutta Italia, nonché da diversi Paesi europei ed extraeuropei (Turchia, Azerbajian, Ucraina, Cina, Giappone, Russia). Fondato dal M° Anna Izzo, il Concorso ha distribuito oltre 50mila euro in premi e borse di studio, assegnate da Commissioni giudicatrici composte da docenti, concertisti ed esperti di prestigio assoluto.

La proclamazione dei vincitori assoluti della sesta edizione avverrà domenica 1 giugno presso il Teatro Comunale di Airola (ingresso libero sino ad esaurimento posti).

Annunci

Commenti disabilitati su COM. STAMPA 8 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, in evidenza i giovani talenti musicali di Napoli

Archiviato in Senza categoria

I commenti sono chiusi.