Archivi tag: Scuole Medie ad Indirizzo Musicale

COM. STAMPA 10 / 29.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, riconoscimenti per l’Irpinia

La musica irpina celebra i suoi piccoli talenti: è successo al quarto giorno di competizione, ieri mercoledì 28 maggio, per la sesta edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina e Fondazione Angelo Affinita Onlus, in programma nella cittadina in provincia di Benevento dal 24 maggio al 1 giugno.

In un’appendice della sezione riservata a Scuole Medie e Licei ad Indirizzo Musicale, svoltasi lunedì 26 e martedì 27, si è tenuta l’esibizione degli allievi dell’Istituto Comprensivo “Francesco De Sanctis” di Cervinara (AV), preparati e diretti dal M° Giuliano De Angelis. Nella categoria A (solisti) si sono distinte Silvia Marotta e Nicole Sabrina Marro, entrambe insignite del primo premio con votazione, rispettivamente, di 98 e 96; di poco inferiore è stata valutata la performance di Marco Onofrio Fortunato, il cui punteggio di 95 è valso un onorevole secondo premio. Terzo premio, infine, per Valeria Gallo (90) e Andrea Girardi (86). Gli allievi del “De Sanctis hanno concorso anche nella categoria B, dedicata alla musica d’ambiente: nella formazione in trio (Nicole Sabrina Marro, Silvia Marotta e Marco Onofrio Fortunato) gli studenti cervinaresi sono stati valutati meritevoli del primo premio, con voti 97, da una Commissione d’esame di valore nazionale, presieduta dal M° Carmen Cirillo, e formata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, Maura Minicozzi, direttore artistico della sezione Musica Leggera e Jazz, nonché dallo stesso direttore artistico del “Città di Airola”, M° Anna Izzo.

Oggi, giovedì 29 maggio, spazio all’ampio programma della sezione “Musica da camera”. Nel parterre, a valutare i numerosi chitarristi, arpisti e violinisti, una Commissione di assoluto prestigio internazionale: il M° Paolo Lambiase, docente di Chitarra classica al Conservatorio di Benevento, vincitore di premi nazionali ed internazionali, autore di diversi album a cavallo di più generi, dalla classica al jazz; il M° Nicoletta Sanzin, titolare della cattedra di Arpa al Conservatorio beneventano, semifinalista al più importante concorso arpistico internazionale, la International Harp Competition di Bloomington (USA), concertista come solista e con importanti orchestre europee (tra le altre, Orchestre RAI di Roma e Napoli, Orchestra de La Scala – M° Riccardo Muti, Moscovia Chamber Orchestra) in festival, rassegne, manifestazioni di alto profilo (Mittelfest, Purcell Room, Ohrid Festival, Festival Zagreb, Festival Ljubljana, Neuebuehne Villach), attiva anche nella musica contemporanea; il pianista, compositore e direttore d’orchestra M° Raffaele Desiderio, direttore dell’orchestra e del coro dell’Accademia di Tirana (Albania) dell’orchestra di Kishinev (Moldavia) dell’orchestra Wagner di Monaco (Germania), giurato del prestigioso Concorso Pianistico Internazonale di Brasov (Romania) e docente presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno; il M° Chiara Chialli, che ha calcato i principali palcoscenici della lirica internazionale e ha collaborato con direttori d’orchestra come Riccardo Muti, Michele Mariotti e Alberto Zedda e registi come Carlos Saura e Mario Martone. La Calli ha inciso per Radio Vaticana e per le case discografiche Kho, Chandos, Kicco Classic, Dynamic, Decca, e collabora con il Corso di Laurea di Foniatria dell’Università di Bologna e scrive di canto per “La Voce del Cantante”.

Il Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, giunto alla sesta edizione che ne consacra lo status transnazionale, nel corso delle precedenti cinque edizioni ha consentito l’esibizione nelle sue diverse sezioni e categorie – tra musica classica, contemporanea e scolastica – di circa 3mila piccoli musicisti, provenienti dai Conservatori, dalle accademie e dalle scuole musicali di tutta Italia, nonché da diversi Paesi europei ed extraeuropei (Turchia, Azerbajian, Ucraina, Cina, Giappone, Russia). Fondato dal M° Anna Izzo, il Concorso ha distribuito oltre 50mila euro in premi e borse di studio, assegnate da Commissioni giudicatrici composte da docenti, concertisti ed esperti di prestigio assoluto.

La proclamazione dei vincitori assoluti della sesta edizione avverrà domenica 1 giugno presso il Teatro Comunale di Airola (ingresso libero sino ad esaurimento posti)

Annunci

Commenti disabilitati su COM. STAMPA 10 / 29.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, riconoscimenti per l’Irpinia

Archiviato in Senza categoria

COM. STAMPA 8 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, in evidenza i giovani talenti musicali di Napoli

Splende il talento dei giovani musicisti napoletani alla sesta edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina e Fondazione Angelo Affinita Onlus, in programma nella cittadina in provincia di Benevento dal 24 maggio al 1 giugno.

Nella sezione riservate a Scuole Medie e Licei ad Indirizzo musicale, nella categoria riservata alla musica d’insieme, svoltasi lunedì 26 e martedì 27 presso il Teatro Comunale del centro in Valle Caudina, ha trionfato la Scuola Media Statale “Massimo Stanzione” di Frattamaggiore. L’istituto partenopeo ha presentato tre proposte: l’orchestra ha eseguito Fantasia napoletana (arrangiamento di Giuseppe Di Colandrea) e Eine Kleine Achtmusik da Wolfgang Amadeus Mozart; l’ensemble di clarinetti, percussioni e pianoforte ha suonato Tico Tico di José Gomes de Abreu e La danza delle ore di Amilcare Ponchielli; infine, il quartetto di chitarre si è distinto nell’esecuzione di Frevo (anonimo) e di Entertainer di Scott Joplin.

Grazie a queste eccellenti performances, l’Istituto è stato valutato con il massimo dei voti, 100/100, ottenendo primo premio e borsa di studio, ex aequo con la Scuola Media ad Indirizzo Musicale “G. Di Biaso” di Cassino. Il verdetto è stato emesso da una prestigiosa Commissione, presieduta dal M° Carmen Cirillo, docente del Conservatorio “N. Sala” di Benevento e direttore artistico del CEDAM, e formata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, docente di una scuola ad indirizzo musicale, Maura Minicozzi, nonché lo stesso M° Anna Izzo.

Ad esibirsi con merito nella prestigiosa cornice airolana sono stati i piccoli musicisti: Francesco Capasso, Carmine Albini, Mariateresa Viticchio, Rodolfo Cirillo, Pasqualina D’Ambrosio, Antonio Imputato, Silvia Tecce, Giovanna Anatriello, Marika D’Errico, Valeria Mele, Lodovica Locatelli, Pasquale D’Errico, Bernardo Capasso, Pasquale D’Errico, Mario Del Prete, Nicola Capasso, Natale Bini, Maria Del Piano, Giuseppina Giordano, Maria Raffaela De Simone, Eva Volpicelli, Giulio Pianese, Francesco Russo, Mariapia Riccio, Francesca Giordano, Martina Chiacchio, Federica Pellino, Andrea Caputo, Daniele Chiacchio, Miriam Saviano, Martina Silvestro, Rossella D’Ettore, Claudia Landolfo, Antonella Imperioso, Rocco Catapano, Dario Cristiano, Lorenzo Parolisi, Cecilia Vitale, Antonio Vitale, Alessio Autieri, Vincenzo Gervasio, Angelo Del Prete, Davide Soreca, Maddalena Costanzo, Gina Capasso, Gioia Palmiero, Anita Orefice.

Gli allievi sono stati preparati, nel corso dell’intero anno scolastico, dai docenti Filomena Papa (pianoforte), Giuseppe Di Colandrea (clarinetto), Antonio De Matola (flauto traverso) e Mario Maddaluno (chitarra).

Buone notizie per la musica napoletana arrivano anche dalla sezione Musica Leggera e Jazz, supervisionata dal direttore artistico Maura Minicozzi, cantante solista e in diverse formazioni (camera, duo, trio) e con inclinazioni jazz, folk, tango, direttrice di cori di voci bianche e associazioni per la promozione della cultura musicale. Nella categoria riservata ai complessi e alle band, il Cesi-Marciano Ensemble, formazione cameristica di dieci elementi (chitarra, violoncello e vibrafono) con base a Napoli, ha ottenuto con l’esecuzione del brano originale “Il settimo giorno”, un punteggio di 100/100 aggiudicandosi la relativa borsa di studio. Si tratta di un successo dal sapore doppio, in virtù dell’assoluto prestigio della Commissione che ha emesso il verdetto, formata da Luigi Riccio, polistrumentista jazz, e da Gaetano “Tano” Campagnoli, sassofonista dell’Orchestra Rai di Napoli, e presieduta da Pietro Condorelli, uno tra i massimi interpreti della chitarra jazz italiana con una rilevante attività concertistica in Italia e all’estero, grazie alla quale ha collaborato con alcuni tra i massimi esponenti del jazz mondiale, , vincitore del Jazzit Award 2011 e “firma” di pluripremiati album da solista.

La formazione del Cesi-Marciano esibitasi ad Airola, , diretta dal chitarrista-compositore e fondatore Ciro Gentile, comprendeva Giuseppe Bocchino, Ivan Catino, Elia Neri, Ernesto Borruto, Sergio Gentile, Simone Giuntoli, Dario Mennella, Giovanni Sanarico, Aldo Capasso.

Nato nel 2002, l’ensemble, accanto a trascrizioni di brani di autori classici, produce composizioni originali d’ispirazione jazzistica ed etno-folk, fondate sull’interazione la chitarra, gli altri strumenti (vibrafono, violoncello, contrabbasso) e le voci. Il trionfo al “Città di Airola” segue i premi ottenuti ad altre manifestazioni di pregio, come i primi posti ottenuti al 12° Concorso Nazionale di Musica “Città di Bacoli”, al 2° Concorso Europeo Giovani Musicisti “Luigi Denza” e al 13° Concorso nazionale di Musica “Città di Bacoli”.

Molto soddisfatto il fondatore dell’Ensemble Ciro Gentile: “Sono felice sia stato apprezzato il nostro brano, in quanto si trattava di una mia composizione particolare. Il brano è, infatti, diviso in tre sezioni distinte, la prima, di ispirazione impressionistica, la seconda di ispirazione jazzistica, mentre la terza è una vera e propria frantumazione degli elementi tematici delle prime due sezioni e rappresenta la frantumazione del concetto sacrale della domenica vista come legittimo riposo, noia e perché no, delusione”.

Il Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, giunto alla sesta edizione che ne consacra lo status transnazionale, nel corso delle precedenti cinque edizioni ha consentito l’esibizione nelle sue diverse sezioni e categorie – tra musica classica, contemporanea e scolastica – di circa 3mila piccoli musicisti, provenienti dai Conservatori, dalle accademie e dalle scuole musicali di tutta Italia, nonché da diversi Paesi europei ed extraeuropei (Turchia, Azerbajian, Ucraina, Cina, Giappone, Russia). Fondato dal M° Anna Izzo, il Concorso ha distribuito oltre 50mila euro in premi e borse di studio, assegnate da Commissioni giudicatrici composte da docenti, concertisti ed esperti di prestigio assoluto.

La proclamazione dei vincitori assoluti della sesta edizione avverrà domenica 1 giugno presso il Teatro Comunale di Airola (ingresso libero sino ad esaurimento posti).

Commenti disabilitati su COM. STAMPA 8 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, in evidenza i giovani talenti musicali di Napoli

Archiviato in Senza categoria

COM. STAMPA 7 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, ovazioni per il “Cuoco” di Petacciato

L’Istituto Comprensivo “Vincenzo Cuoco” di Petacciato (Campobasso) conquista pubblico e giudici alla sesta edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina e Fondazione Angelo Affinita Onlus, in programma nella cittadina in provincia di Benevento dal 24 maggio al 1 giugno.

Nella competizione airolana, divenuta ormai evento di prestigio della musica classica, scolastica e contemporanea dell’Italia meridionale, la Scuola Media petacciatese, dopo i premi registrati nelle edizioni precedenti, torna a conquistare il plauso unanime di una prestigiosa Commissione, presieduta dal M° Carmen Cirillo, docente del Conservatorio “N. Sala” di Benevento e direttore artistico del CEDAM, e formata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, docente di una scuola ad indirizzo musicale, Maura Minicozzi, cantante, docente e direttore artistico della sezione Musica Leggera e Jazz, nonché lo stesso M° Anna Izzo.

Nel corso delle esibizioni riservate a formazioni e solisti della sezione Scuole Medie e Licei ad Indirizzo Musicale, svoltesi lunedì 26 e martedì 27 presso il Teatro Comunale del borgo caudino, l’Orchestra del “Cuoco” si è esibita con una formazione di 45 elementi che ha eseguito i brani Mambo N° 5 (originale di Perez Prado del 1952, ma reso celebre nel 1999 dalla versione di Lou Bega) e Can’t Take My Eyes off You (canzone scritta nel 1967 da Bob Crewe e Bob Gaudio per Frankie Vallie e portata al successo prima nella versione disco dai Boys Town Gang nell’82 e poi da Gloria Gaynor nel ’92).

L’Orchestra ha ottenuto un lusinghiero secondo premio con votazione di 95/100.

Preparati nel corso di un intero anno scolastico dai docenti Antonio Falzarano (tromba), Vittorio Sabelli (clarinetto), Nicola D’Imperio (sassofono) e Antonello Petti (percussioni), si sono esibiti nella prestigiosa competizione airolana: Simona Pasquini, Beatrice Vampi, Giorgia Lorito, Teresina Di Pardo, Alisia Camporeale, Serena Contempo, Gaia Caruso, Marika Bindelli, Alessandra Pantalone, Carmen Marchesani, Berchicci Valerio, Sappracone Denis, Mariano Manuel, Fabiola Coltella, Federico Di Gennaro, Alessandra Geslao, Antonio Pellini, Alessio Lattanzio, Sofia Della Porta, Pietro Ciffolillo, Alfonso Ciccotosto, Alessandro Porto, Aurelia Di Tecco, Salma Haffid, Davide Giordano, Alessandro Dragani, Paolo Pio Di Donato, Antonio Pellillo, Houda Haffid, Federica Di Pardo, Michele Vaccaio, Andrea Plescia, Morena Raggi, Sarah Crisci, Christian Del Vecchio, Alain Berchicci, Edoardo Recinella, Martina Torchiarella, Natascia Pettrucci, Giuseppe Di Credico, Antonio Lascelandà, Piero Tufilli, Giada Ferretti, Staniscia, Vanessa Matassa.

Per il dirigente scolastico Angela Tosto, i docenti, gli allievi e le loro famiglie si tratta di una grande gratificazione che segue una programmazione didattica ormai pluriennale centrata sull’educazione musicale.

Ogni partecipazione a questo Concorso permette a docenti e studenti di rivivere le emozioni di un’ esperienza umana e didattica ricca di emozioni. Il confronto con altre scuole ad indirizzo musicale rappresenta per noi sia il punto d’arrivo di un percorso didattico lungo un anno, sia una sfida positiva per migliorarci e perfezionarci tutti insieme, grazie anche allo spirito comunitario e gioioso che si respira in queste circostanze”, sostiene il professor Antonio Falzarano, per il quale la partecipazione al Concorso di Airola assume una valenza particolare, in virtù della sua provenienza proprio dal piccolo Comune del Beneventano.

Commenti disabilitati su COM. STAMPA 7 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, ovazioni per il “Cuoco” di Petacciato

Archiviato in Senza categoria

COM. STAMPA 6 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, sugli scudi gruppi e solisti delle scuole medie casertane

Caserta sugli scudi al sesto Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina e Fondazione Angelo Affinita Onlus, in programma nella cittadina in provincia di Benevento dal 24 maggio al 1 giugno.

Nella due giorni riservata, lunedì 26 e martedì 27, agli istituti, Scuole Medie e Licei, ad indirizzo musicale, gli istituti scolastici di Terra di Lavoro hanno fatto incetta di premi e apprezzamenti da parte di una qualificata Commissione, presieduta dal M° Carmen Cirillo, docente del Conservatorio “N. Sala” di Benevento e direttore artistico del CEDAM, e formata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, Anna Izzo e Maura Minicozzi.

Due le categorie della sezione riservate alle scuole musicali: gruppi e solisti.

Per le formazioni musicali, ha ottenuto una splendida affermazione l’’Istituto “Aulo Attilio Caiatino” di Caiazzo, la cui orchestra, diretta dal professor Fernando Ciaramella, ha ottenuto il primo premio con votazione di 98/100. Il borgo caiatino festeggia pure le giovanissime Sara Marra e Diana Giovanna, entrambe insignite, con voto di 96/100, del primo premio nella sezione solisti.

Conquistano gli onori della cronaca pure i musicisti in erba della Valle di Suessola, grazie alle affermazioni delle formazioni musicali dell’Istituto Comprensivo “Enrico Fermi” di Cervino, coordinati dal M° Maurizio Ferraro. I suessolani hanno presentato tre formazioni: primi premi per l’ensemble e il trio, valutati rispettivamente 96/100 e 97/100, e secondo premio per l’orchestra scolastica cervinese, valutata con un onorevole 95/100.

Buon riscontro è stato ottenuto anche dalla delegazione musicale dell’Istituto Comprensivo “Maria Teresa di Calcutta” di Pignataro Maggiore, la cui orchestra, supervisionata dai professori Vincenzo Varallo e Francesco Gravino, ha ottenuto una votazione di 80/100, conquistando il quarto premio. I pignataresi registrano, tra i solisti, pure l’eccellente primo premio di Emanuele Fucile (votazione di 97/100), il secondo premio di Francesco Palmieri (95/100), il terzo di Maria Ciarmiello (88/100) e i quarti di Francesco Di Bernardo, Alice Di Lauro, Angela Pascarella (85), Manuela Funaro (84) e Maria Merone (83).

Il vero exploit tra i solisti è quello della giovanissima studentessa del Convitto Nazionale Liceo Musicale di Sessa Aurunca Ylenia Vallario, primo premio con la votazione più alta di 100/100.

Gli ottimi piazzamenti degli allievi degli istituti scolastici casertani testimoniano la vitalità culturale del sistema educativo locale, che, nonostante la penuria di mezzi e fondi, riesce a garantire l’educazione musicale di centinaia di ragazzi in scuole pubbliche e gratuite per tutti: senz’altro, un segnale di fiducia per il futuro.

Commenti disabilitati su COM. STAMPA 6 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, sugli scudi gruppi e solisti delle scuole medie casertane

Archiviato in Senza categoria

COM. STAMPA 5 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, Matera di nuovo regina

Matera protagonista alla sesta edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” in collaborazione con Pro Loco di Airola, Inner Wheel Valle Caudina e Fondazione Angelo Affinita Onlus, in programma nella cittadina in provincia di Benevento dal 24 maggio al 1 giugno.

Nella competizione airolana, divenuto ormai evento di prestigio della musica classica, scolastica e contemporanea dell’Italia meridionale, la Scuola Media “Nicola Festa” torna dopo i successi delle scorse edizioni, riuscendo nella difficile impresa di rinverdire i fasti degli anni precedenti.

La lunga preparazione effettuata nel corso dell’anno scolastico ha fruttato all’Orchestra dell’istituto lucano l’attribuzione del primo premio per la categoria B (gruppi) della Sezione Scuole Medie e Licei ad Indirizzo Musicale, con votazione di 96/100, grazie ad una apprezzata performance che ha avuto luogo lunedì 26 maggio nel gremito Teatro Comunale del borgo caudino .

L’Orchestra, composta da 28 elementi, ha eseguito tre pezzi: Ballo in fa diesis di Angelo Branduardi, Maple Leaf Rag di Scott Joplin e un brano di Charlie Chaplin dalla colonna sonora del film da lui scritto e diretto Tempi moderni (1936).

Si tratta, per i giovanissimi musicisti materani, di un risultato di prestigio anche in virtù del peso della Commissione giudicatrice, presieduta dal M° Carmen Cirillo, professore ordinario di Pianoforte presso il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, segretario generale del CEDAM (Centro di Eccellenza per la Diffusione dell’Arte nel Mezzogiorno). La Commissione era completata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, docente in una scuola media ad indirizzo musicale, dal M°Anna Izzo e dal M° Maura Minicozzi, cantante, docente e direttore artistico della sezione Musica Leggera e Jazz della sesta edizione del “Città di Airola”.

Vola sugli allori il duo pianistico composto da Marta Epifania e Claudia Cosola, primo premio con la votazione più elevata per la compagine lucana di 99/100.

La “Nicola Festa” celebra anche gli ottimi risultati ottenuti nella sezione A, riservata ai solisti: i pianisti Federica Saladini e Francesco Matera (punteggio di 98/100), seguiti a lieve distanza da Davide Masciandaro (pianoforte) (97) e Stefano Dall’Aglio (pianoforte), la chitarrista Clara Montemurro, la pianista Piumi De Silva (96) tornano in Basilicata tutti insigniti del primo premio. La chitarrista Alessia Epifania accede al secondo premio, con votazione di 94, mentre il flautista Simone Tataranni e la pianista Chiara Scalcione, entrambi valutati con 90/100, maturano un comunque onorevole terzo premio.

Si evince un’enorme soddisfazione nelle parole del M° Lucia Giampietro, presente ad Airola nel triplice ruolo di insegnante, coordinatrice della sezione musicale e direttore dell’orchestra della “Nicola Festa”, per i risultati ottenuti: “Sono veramente felice per i risultati raggiunti dai nostri ragazzi. Credo fortemente che sia importante suonare in pubblico di fronte ad una Commissione; pertanto, il Concorso è una grande occasione di crescita per loro e per tutti. E’ stato un bellissimo momento carico di forti emozioni. Ringrazio sentitamente la commissione giudicatrice e faccio i miei più sinceri complimenti all’eccellente organizzatrice, M° Anna Izzo: ogni anno il suo Concorso cresce di livello e si afferma sempre di più nel panorama nazionale e internazionale”.

Alla preparazione degli allievi hanno contribuito i docenti Tiziana Pisciotta (pianoforte), Ornella Ruzzi (chitarra) e Raffaele Esposto (flauto).

Commenti disabilitati su COM. STAMPA 5 / 28.05.2014 / Concorso Internazionale “Città di Airola’’, Matera di nuovo regina

Archiviato in Senza categoria

COM. STAMPA 4 / 28.05.2014 / “Città di Airola’’, primi verdetti per musica leggera e istituti musicali

Il Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola” sancisce i primi verdetti. Si sono svolte, infatti, tra domenica 24 e martedì 27 le gare relative a due delle sezioni della competizione fondata e diretta dal M° Anna Izzo e organizzata dall’Associazione Culturale Musicale “Mille e una nota” del borgo caudino.

Domenica è stata la volta di complessi e solisti della sezione Musica Leggera e Jazz, giudicati da una commissione presieduta da Pietro Condorelli, una tra le più importanti “chitarre” jazz italiane, e composta da Luigi Riccio, polistrumentista jazz, e da Gaetano “Tano” Campagnoli, sassofonista dell’Orchestra Rai di Napoli. Per il canto leggero e jazz (categorie B, C e D) il primo premio ex aequo è stato assegnato a Giuseppe Fuccio (cat. D), chitarrista e cantante, e Mariantonia Castaldo (cat. D), entrambi premiati con 100/100 e l’incisione di un brano inedito a cura del M° Campagnoli. Primo premio anche per Jacopo Cerulo (cat. D, 98) e Rosa Corbo (cat. C, 96), seguiti da Ester Crisci, Maria Giovanna Boscaino, Emanuele Falco, Giada Maglione, Irene Guerriero (2° premio) e da Michele Leale, Antonella De Paola (3° premio) e Filomena Nuzzo (4° premio). Tra i più piccoli (cat. A) hanno ottenuto ottimi riscontri le voci in erba Giovanna del Balzo (99), Irene Carfora, Laura Falzarano, Martina Mirto, Lara Luongo (98) e Antonietta Pia Mainolfi (96), tutte insignite dal 1° premio. Secondo piazzamento per Veronica Mercurio (95), Salvatore Diglio e Marialaura Beatrice (91). Per gli altri strumenti, sugli scudi i piccoli batteristi Paolo Francesco Pio Salierno (100) Samuele Farnitano (98), entrambi 1° premio per la categoria A. La categoria B è stata dominata dal chitarrista Giuseppe Della Porta e dalla batterista Silvia Piantadosi (98 e 1° premio per entrambi), che hanno staccato il batterista Roberto Carfora (95, 2° premio) e il chitarrista Luigi Caruso (86, 3° premio). Nella categoria C, il baby pianista Alfredo Giordano Orsini (1° premio, 100) ha incantato la Commissione, che ha apprezzato anche le esibizioni del batterista Amedeo Maria Creta con 91 (2° premio) e del chitarrista Mario Formichella con 86 (3° premio). Elevato il livello della categoria D, in cui si sono messi in evidenza il clarinettista Emilio Merola e il batterista Daniele Vitelli (entrambi 98, 1° premio), seguiti dai chitarristi Alessia Canelli (95, 2° premio) e Marco Caprioli (88, 3° premio). Lo spettacolo offerto dagli ensemble della categoria F ha entusiasmato tutti i presenti di un Teatro Comunale gremito di spettatori. Un’autentica ovazione e il plauso unanime della Commissione ha accompagnato, in particolare, la performance della formazione cameristica Cesi-Marciano Ensemble (chitarra, violoncello, vibrafono), classificatasi prima con 100 e vincitrice della borsa di studio. Il gruppo, diretto da Ciro Gentile, è costituito da Giuseppe Bocchino, Ivan Catino, Elia Neri, Ernesto Borruto, Sergio Gentile, Simone Giuntoli, Dario Mennella, Giovanni Sanarico, Aldo Capasso. Applausi a scena aperta anche per il Gruppo Tessares (1° premio con 98), formato da Gianfrancesco Castaldo, Carmine Fonzo, Francesco Del Luca, Niccolò Russo e Giovanni Molinaro, e per il Gruppo Telese Band Studio 88 (2° premio, con 95), di cui fanno parte Laura Martini, Emanuela Minauro, Mario Valerio Reggio, Alessio Di Leone e Michele De Vincentis.

Molto soddisfatta il direttore artistico della sezione Musica Leggera, Maura Minicozzi: “E’ stato molto gratificante lavorare con i colleghi circondati dall’entusiasmo e confortati dalla qualità della proposta musicale”.

Lunedì e martedì è stata la volta degli istituti, Scuole Medie e Licei, ad indirizzo musicale, sottoposti al vaglio della Commissione presieduta dal M° Carmen Cirillo, docente del Conservatorio “N. Sala” di Benevento e direttore artistico del CEDAM, e formata dal M° Luigi Monterossi (già prima tromba del San Carlo di Napoli) e da Livia Grimaldi, Anna Izzo e Maura Minicozzi. Per le formazioni musicali, si sono affermati due istituti, con 100/100 ex aequo, 1° premio e borsa di studio: la Scuola Media Statale “M. Stanzione” di Frattamaggiore (Na), che ha proposto un ensemble di ben 46 elementi, e la Scuola Media ad Indirizzo Musicale “G. Di Biaso” di Cassino, premiata grazie alla performance del suo “Spring Ensemble”, ottetto formato da quattro violini e quattro flauti.

Primo premio e apprezzamenti di pubblico e Commissione sono stati riservati pure all’ensemble di otto chitarre e al duo pianistico Veltro – Capitanio dell’Istituto Comprensivo “F. Torre” di Benevento (98), agli allievi dell’Istituto “Aulo Attilio Caiatino” di Caiazzo (Ce) (98), ai 32 alunni dell’Istituto Comprensivo “A. Oriano” di S. Agata de’ Goti (Bn) (97) e all’ensemble e al trio dell’Istituto Comprensivo “E. Fermi” di Cervino (Ce), valutati rispettivamente con 96 e 97, e per la compagine della Scuola Media Statale “N. Festa” di Matera (96). Secondo premio per la nutrita carovana di piccoli musicisti dell’Istituto “V. Cuoco” di Petacciato (Cb) e per l’orchestra del “Fermi” di Cervino (per entrambe le formazioni voto di 95). L’Istituto Comprensivo “Maria Teresa di Calcutta” di Pignataro Maggiore (Ce) ha ottenuto una votazione di 80, piazzandosi al 4° posto.

Nella categoria A, riservata ai solisti degli istituti musicali, si è affermata, su tutti, la giovane Ylenia Vallario, allieva del Convitto Nazionale Liceo Musicale di Sessa Aurunca (Ce), primo premio con 100. Tornano a Matera con la soddisfazione del gradino più alto del podio pure Stefano Dall’Aglio, Chiara Montemurro, Piumi De Silva (96), Davide Masciandaro (97), Federica Saladini e Francesco Matera (98). Uguale gratificazione hanno conquistato i casertani Emanuele Fucile (97) da Pignataro Maggiore e Sara Marra e Diana Giovanna (96) da Caiazzo. Si conferma tra le eccellenze dell’educazione musicale regionale pure il “Torre” di Benevento che festeggia il primo premio degli allievi Emanuele Anania (98) e Michela Oropallo (97). Un gradino più in basso (2° premio) si sono classificati Alessia Epifania (94, Matera) e Francesco Palmieri (95, Pignataro), seguiti per il 3° premio da Sara Prozzo (90, Benevento), Simone Tataranni e Chiara Scalcione (90, Matera), Gabriele Artese (89, S. Agata de’ Goti), Maria Ciarmiello (88, Pignataro). Chiudono la classifica dei solisti Francesco Di Bernardo, Alice Di Lauro, Angela Pascarella (85), Manuela Funaro (84) e Maria Merone (83), tutti allievi del “Maria Teresa di Calcutta” di Pignataro Maggiore.

Oggi, mercoledì 28 maggio, nell’arena del Teatro Comunale della cittadina caudina si sfideranno a colpi di note i Solisti categoria Juniores, sottoposti al vaglio della Commissione presieduta ancora dal M° Cirillo e composta dal M° Cosimo Minicozzi (ex docente di Pianoforte presso il Conservatorio di Benevento e compositore), da Pietro Sparago (chitarrista e docente), Angela Guida (docente del Conservatorio sannita) e da Anna Izzo.

Nel corso dei primi tre giorni sono giunti ad Airola, tra partecipanti al Concorso, accompagnatori e pubblico in sala, oltre 1500 persone da ogni angolo della Campania e del Sud Italia, mentre sono già arrivate le prime delegazioni straniere (ieri è stata la volta della nutrita compagine norvegese).

Commenti disabilitati su COM. STAMPA 4 / 28.05.2014 / “Città di Airola’’, primi verdetti per musica leggera e istituti musicali

Archiviato in Senza categoria